Lipinutragen

La Lipinutragen Srl è un'iniziativa di spin-off approvata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) che prende le mosse dalle acquisizioni della ricerca sviluppata dai ricercatori dell'istituto ISOF dell'Area di Ricerca di Bologna in lipidomica.

Tali ricerche avevano messo in evidenza l'importanza di seguire le trasformazioni della membrana cellulare durante la vita dell'individuo, sia in condizioni fisiologiche che patologiche, poichè lo stato di equilibrio ottimale della membrana cellulare può risultare compromesso per vari motivi: in ragione di uno stile di vita non corretto, di una scorretta alimentazione, di stress, di esposizione ad agenti danneggianti quali inquinamento, radicali liberi, ed anche in stati infiammatori, di stress o diversamente patologici.

La valutazione dello stato funzionale della membrana cellulare che si esegue mediante l'analisi lipidomica  rappresenta un’informazione utilissima e molto specifica, che può anche consentire di individuare stadi preliminari di un futuro disagio cellulare. Sulla base delle più attuali conoscenze scientifiche in lipidomica e stress radicalico, la Lipinutragen ha sviluppato un metodo originale per la valutazione del globale equilibrio della membrana cellulare, mediante l'analisi lipidomica della membrana eritrocitaria denominata:

 
FAT PROFILE®


Nel profilo lipidomico possono comparire alcuni acidi grassi lontani dall’intervallo di normalità, che quindi devono essere adeguatamente integrati o corretti, oppure emerge la necessità di riportare ad un bilanciamento ottimale degli acidi grassi per far si che la membrana riprenda le sue naturali funzioni sia dal punto di vista strutturale che biologico. Le componenti della membrana sono pertanto considerate ciascuna nel suo ruolo ed anche nell'insieme della loro combinazione, "pesando" il contributo molecolare trovato nell'individuo, a paragone con la condizione di normalità.

Le competenze che Lipinutragen intende portare nel progetto Sana Cucina sono legate alla profonda conoscenza dell'influenza dell'alimentazione sullo stato della membrana cellulare, ovvero dell'adeguato apporto di tutte quelle componenti, lipidiche e non, che rendono possibile la formazione di una membrana cellulare  con performance ottimale. Alcune regole fondamentali che sono legate all'alimentazione di tutti i giorni possono essere tracciate grazie alla banca dati dei profili di membrana che Lipinutragen ha raccolto finora.

Nel caso delle malattie neuromuscolari, il soggetto mangiando quotidianamente ha la necessità di scegliere alimenti che possano al meglio supportare il suo stato, ovvero che possano apportare elementi nutrizionali fondamentali per le cellule nervose e muscolari. Il globulo rosso, che è la cellula controllata tramite l'analisi lipidomica, è un reporter delle condizioni di questo tessuto e può fornire informazioni su indicatori molecolari di fondamentale importanza per il tipo di patologia, ad esempio per citarne solo alcuni:

- il livello degli acidi grassi essenziali come omega-3, che sono costituenti tipici del tessuto e delle fibre nervose,

- il livello dell'acido arachidonico, che è il mediatore-chiave dell'infiammazione e viene prodotto dall'organiso se viene alimentato con la pista omega-6

- il livello degli acidi grassi saturi, che sono purtroppo presenti in moltissimi alimenti (con la dicitura di grassi vegetali in etichetta), e che hanno mostrato la necessità di essere attentamente dosati in molte malattie neurologiche.

Inoltre con l'analisi lipidomica si evidenziano carenze che posono riguardare uno specifico elemento lipidico, allertando anche sulla carenza di cofattori e vitamine. Quindi oltre alla nutrizione si può ottenere la personalizzazione anche di un intervento di tipo nutraceutico che va a reintegrare in modo mirato le mancanze metaboliche del soggetto.

Lipinutragen può eseguire l'analisi lipidomica mediante un piccolo prelievo di sangue (dal braccio o dal dito). A questo punto si può tracciare con estrema esattezza e personalizzazione un piano alimentare, individuando ed orientando le migliori scelte per la situazione metabolica e cellulare che viene riscontrata.

 
uildm fondazionemonte